menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

#Nauticinblu

Per il futuro del mare e dei suoi professionisti

 

 

 

#Nauticinblu è un percorso didattico  che coinvolge circa 1000 studenti degli istituti nautici di tutta Italia. L'intento è far acquisire ai futuri professionisti del mare nuove competenze a completamento della loro formazione, includendo la tutela dell'ambiente e la sostenibilità delle nostre risorse marine.

Genova al nord, Roma, Bagnoli, Sorrento, Ischia, Messina al centro e al sud, Ortona e Ancona sull’Adriatico: sono queste le città degli istituti nautici coinvolti, perché rappresentative di una diversità non solo geografica, ma soprattutto legata ai variegati ambienti marini presenti nel nostro Mar Mediterraneo.

Il percorso si struttura attraverso un  laboratorio condiviso, sia in aula che outdoor, che permette agli studenti di confrontarsi e sviluppare una sensibilità sulla salvaguardia del mare.

L'idea del progetto è nata dall'incontro con l'armatora Gianluigi Aponte, grande amante del mare e fondatore del gruppo MSC, e si basa su un concetto decisivo espresso dalla nostra presidente Rosalba Giugni: «Noi proteggiamo solo ciò che conosciamo e amiamo».

Gli istituti coinvolti ad oggi sono: “San Giorgio” di Genova, “Leone Acciaiuoli” di Ortona, “Volterra-Elia” di Ancona, “De Pinedo Colonna” di Roma, “Duca degli Abruzzi” di Bagnoli, “Nino Bixio” di Sorrento, “Cristofaro Mennella” di Ischia, “Caio Duilio” di Messina. 

Dopo questa prima edizione, l’obiettivo del progetto #Nauticinblu è quello di continuare fino a coprire tutti i 47 Istituti Nautici italiani:  il mare può essere una grande opportunità di crescita economica solo se coloro che ne faranno una professione hanno imparato a tutelarlo sin dai banchi di scuola.

Il progetto è reso possibile grazie al sostegno di