menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

Per difendere il mare c'è bisogno di una Social Media Policy? #sapevatelo

In questi mesi a Marevivo, associazione che ha sulle spalle oltre 30 anni di esperienza nella tutela del mare e delle sue risorse, c'è vento di cambiamento. C'è la consapevolezza che, in questo momento storico, abbiamo bisogno di nuovi strumenti per continuare ad "organizzare una passione", il claim che riempiamo di senso ogni giorno.  

Fra le esigenze emerse dalla Convention dei volontari di alcune settimane fa, c'è la necessità, per quanto riguarda la comunicazione web e social, di mettere a sistema il lavoro fatto dalla sede nazionale e quello portato avanti dalle delegazioni sul territorio. Per raggiungere questo scopo, abbiamo redatto alcune linee guida per l'uso dei social network. Le linee guida in questione – la Social Media Policy per dirla in termini all’avanguardia e anche un po' alla moda - sono sia principi sia procedure: ecco abbiamo deciso di pubblicarle, volendo trasmettere un segnale forte a livello sia di codice etico sia di comunicazione 2.0.

E' un lavoro "in progress" che può beneficiare anche dei contributi di chi ci legge da fuori. Quindi ben vengano i commenti: li valuteremo tutti attentamente e se saranno costruttivi ne terremo conto per aggiustare il tiro e aggiornare quelle che vogliono essere delle semplici linee guida per un lavoro di squadra, nel rispetto dell'individualità di ciascuno.  

buona lettura! Leggi la Social Media Policy di Marevivo.

Carmela Cioffi (US Marevivo)