menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

Delfini Guardiani

Le isole

Capri

Isola mediterranea di origine carsica famosa in tutto il mondo per i panorami mozzafiato, le coste frastagliate disseminate di grotte fra le quali la più nota è la grotta Azzurra e i faraglioni, simbolo di Capri, che emergono da un mare profondo e azzurro, stagliandosi imponenti verso il cielo.

Inizialmente l’isola era unita alla Penisola Sorrentina, salvo essere successivamente sommersa in parte dal mare e separata quindi dalla terraferma, dove oggi si trova lo stretto di Bocca Piccola.

Capri conserva numerose specie animali e vegetali, alcune endemiche e rarissime, come la lucertola azzurra, che vive su uno dei tre Faraglioni. La vegetazione è tipicamente mediterranea, con prevalenza di agavi, fichi d'India e ginestre.

Capri è il momento supremo della bellezza mediterranea. Lì esiste un rapporto vivissimo tra la roccia e il mare. Lì i segni della civiltà sono bene impressi nei segni della natura. Se penso alla villa di Tiberio che si affaccia a strapiombo, davanti ai Faraglioni, riconosco l’unicità del rapporto civiltà-natura”. (Raffaele La Capria)

Si è da poco conclusa sull’isola la sesta edizione del progetto Delfini Guardiani che, fra le varie attività, ha visto il secondo gemellaggio fra i delfini di Capri e quelli del Giglio. Proprio questi ultimi, lo scorso anno, erano venuti sull’isola azzurra per un’esperienza di condivisione con i loro coetanei di ciò che hanno imparato della propria terra e del proprio mare, durante tutto l’anno scolastico.

In particolare lo scorso 20 e 21 maggio si sono tenute le cerimonie di consegna degli attestati agli studenti delle scuole di Capri che hanno frequentato, durante gli scorsi mesi, il percorso di educazione ambientale finalizzato a formare giovani ranger del mare. Il distintivo di “Guardiani dell’Isola” darà anche a questi ragazzi il diritto di presentarsi, senza accompagnatori adulti, alla Capitaneria di Porto o al Comune per segnalare eventuali problemi di carattere ambientale.

In questi mesi, gli alunni degli istituti “Vincenzo Gemito”, “Ippolito Nievo” e “Santa Teresa” sono stati impegnati in escursioni sulle spiagge e sul territorio e, grazie alla collaborazione con la Marina Militare, sono saliti anche a bordo delle navi scuola Orsa Maggiore, Stella Polare e Corsaro II per osservare e capire il mare e i venti e tutte le manovre che si eseguono durante la navigazione a vela (A vele spiegate).

Il progetto Delfini Guardiani è realizzato col sostegno del Comune di Anacapri. Per l’edizione 2014/2015 si ringraziano: Capitaneria di Porto, Museo Cerio, Fondazione Axel Munthe, gli ornitologi dell’ISPRA, Associazione Amici di Cetrella, Yacht Club Capri, Foto Flash Capri, Bagni di Tiberio, Trasporti Staiano, Carthusia, Raffaello Rubino.

A Capri il progetto Delfini Guardiani è operativo dall’anno scolastico 2009-2010.

In particolare nell’anno scolastico 2013-20143 i ragazzi di Capri hanno ospitato i loro colleghi del Giglio per la prima esperienza di gemellaggio

Gli istituti che hanno aderito sono: ad Anacapri l’Istituto Comprensivo Vincenzo Gemito e, la scuola primaria paritaria Santa Teresa e l’Istituto Comprensivo Ippolito Nievo.

Programma 2014-2015

PROGRAMMA SCUOLE PRIMARIE

SCOPRIAMO IL MARE

Primo approccio alla conoscenza dell'ambiente marino attraverso l’osservazione ed il riconoscimento del materiale spiaggiato.

L'UOMO E IL MARE

Visita guidata presso la sala operativa della Guardia Costiera ed a bordo di una motovedetta ormeggiata nel porto (in collaborazione con la Capitaneria di Porto di Capri).

COME NASCE UN’ISOLA

Scopriamo la formazione geologica dell'isola e la sua la biodiversità attraverso una visita guidata al Museo Cerio (in collaborazione con la Fondazione Cerio).

LE ROCCE RACCONTANO

Escursione sul sentiero di Pizzolungo (Arco Naturale, Grotta di Matermania) per osservare e comprendere il fenomeno del carsismo.

UNA LUCE NEL BLU

Visita guidata al Faro di Punta Carena (in collaborazione con la Marina Militare Italiana).

IL BOSCO DI CAPRI

Escursione sul monte Solaro: impariamo a conoscere gli alberi che un tempo ricoprivano l’isola; visita al Santuario di Cetrella e alla Casa Mckenzie (in collaborazione con l’Associazione Amici di Cetrella).

ERBARIO MEDITERRANEO

Escursione al Belvedere della Migliera per svelare i segreti della macchia mediterranea: attività didattica nel Parco Filosofico per imparare a conoscere le piante caratteristiche della macchia mediterranea.

L'ARGILLA TRA ARTE E CULTURA

Incontri con artigiani locali che hanno reso famosa l’isola grazie al loro lavoro (Sergio Rubino, ecc.). Impariamo a lavorare l'argilla grazie all'insegnamento di abili ceramisti (in collaborazione con Raffaello Rubino).

L'EREDITA' DEI MONACI

Visita guidata alla Certosa di San Giacomo (in collaborazione con la Soprintendenza speciale per il patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico e per il polo museale della città di Napoli e della Reggia di Caserta), e presso il laboratorio dei profumi di Carthusia.

IL CASTELLO BARBAROSSA E VILLA SAN MICHELE

Escursione sul monte Barbarossa per osservare le attività di studio e ricerca svolte dagli ornitologi dell’ISPRA, sul fenomeno della migrazione e visita guidata a Villa S. Michele, residenza del celebre medico e naturalista Axel Munthe (in collaborazione con la fondazione Axel Munthe).

A CAPRI DA IMPERATORI

Ricostruiamo le abitudini e lo stile di vita di 2000 anni fa tramite attività didattiche nei siti archeologici di Villa Jovis e Villa Damecuta.

FORTEZZE SUL MARE

Escursione sul sentiero dei fortini (fortificazioni di epoca napoleonica), tra panorami mozzafiato, per approfondire la conoscenza di un periodo storico che ha lasciato importanti segni sull’isola.

GEMELLAGGIO

Le classi quinte della scuola primaria di capri hanno svolto un campo scuola presso l'isola del Giglio nel corso del quale hanno incontrato i “Delfini guardiani dell'isola del Giglio”, in collaborazione con gli alunni e le insegnanti dell'isola ospite.

NAVIGARE A VELA

Visita a bordo delle barche a vela della Marina Militare per imparare i fondamenti della navigazione a vela, i nodi marinari, le carte nautiche ma anche come si vive a bordo di una barca. Se le condizioni meteo-marine lo permettono, uscita in mare. In collaborazione con la Marina Militare Italiana.
 

PROGRAMMA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

Le classi prime hanno affrontato il tema dell'inquinamento del mare attraverso due incontri a scuola e un'attività pratica in spiaggia di campionamento e stima del materiale inquinante. Concludono il programma partecipando all'incontro con l'autore del libro “Com'è profondo il mare” adottato come testo per approfondire il tema dell'inquinamento marino.

Le classi terze hanno scelto il tema delle energie rinnovabili analizzando il testo “Energia per l'astronave Terra”. Gli argomenti trattati sono stati discussi a scuola nel corso di due incontri ma è stato lasciato spazio anche ad attività pratiche come la costruzione di apparecchiature che sfruttano energia pulita (meccanica, eolica e solare). Inoltre sono stati a bordo delle barche a vela della Marina Militare, dove hanno potuto osservare come funziona la navigazione a vela.