menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

Delfini Guardiani

Le isole

Lampedusa e Linosa

È il comune più meridionale d'Italia e comprende le isole di Lampedusa, Linosa e l'isolotto disabitato di Lampione. Coincide, inoltre, con l'Area Marina Protetta Isole Pelagie, punto di unione e convivenza di flora e fauna del bacino orientale, più caldo, e di quello occidentale, influenzato dalle correnti atlantiche, nonché sito "sentinella" per il monitoraggio dell'ambiente marino e dei suoi cambiamenti in atto.

Mentre Linosa è di origine vulcanica, Lampedusa è costituita da un altopiano calcareo che sorge ad una altitudine di "albero del sole", una croce di legno e le sue coste quasi ovunque scendono a picco sul mare.

Piccola isola del Mediterraneo, più vicina all’Africa che all’Italia, diventa il luogo simbolico delle ondate migratorie che periodicamente interessano il nostro Paese dalla fine degli anni Novanta del 20° secolo.

 

A Lampedusa e Linosa il progetto si è svolto nell’anno scolastico 2012-2013 ed ha visto la partecipazione di 300 alunni delle scuole di Lampedusa. L’iniziativa è stata sostenuta dal Comune e dalla Società Castalia e si è avvalsa inoltre della collaborazione di Marina Militare, Capitaneria di Porto, Legambiente, Area Marina Protetta delle Isole Pelagie e WWF.

 

Nel corso dell’anno scolastico gli alunni dell’Istituti Comprensivo Luigi Pirandello sono stati impegnati non solo in aula ma in escursioni in spiaggia, in attività di sea-watching, sono stati a “scuola” dagli artigiani locali, hanno esplorato i segreti racchiusi nelle rocce e nella flora mediterranea e si sono cimentati come giovani reporter dell’ambiente. Presso il complesso dei dammusi “Casa Teresa” bambini e ragazzi hanno ritrovato le abitudini e lo stile di vita dei loro nonni, intraprendendo un viaggio tra storia, tradizione e religione durante la visita al Santuario della Madonna di Porto Salvo.

In occasione della giornata conclusiva del percorso didattico i ragazzi hanno preso parte alla liberazione di Europa, una tartaruga Caretta caretta di circa quattro anni, curata presso il Centro Soccorso e Cura tartarughe marine del WWF Lampedusa.

La liberazione di Europa - così è stata chiamata in onore dell’isola, porta d’Europa, - è arrivata subito dopo l’esperienza unica vissuta anche dai bambini di Lampedusa a bordo della nave a vela della Marina Militare Orsa Maggiore.