menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

Tag: Inquinamento

Canale di Suez e impatto ambientale

Il raddoppio del Canale di Suez rappresenta un'opera chiave per il commercio marittimo internazionale, ma il canale è anche la principale via di ingresso delle specie aliene nel Mediterraneo. “Il commercio globale e la navigazione sono strumenti vitali per la società, ma gli accordi internazionali vigenti (convenzione UNEP di Barcellona per la protezione dell’ambiente marino del Mediterraneo, o la convenzione internazionale sulla diversità biologica - ...

continua

MAREVIVO ACCOGLIE EXPÉDITION MED AL VIA PER LA CAMPAGNA 2015

Parte Expédition Med 2015 Salviamo gli oceani dai rifiuti plastici Il Mediterraneo è in pericolo: non è soltanto uno slogan, purtroppo è una realtà avvalorata dalla scienza. Rischiamo di trasformare il Mediterraneo, culla delle nostra civiltà, in una pattumiera e far naufragare con esso tutte le nostre ambizioni ambientali. Fin dal suo lancio nel 2009 Expédition Med ha dato il suo contributo per una prima valutazione quantitativa dell’inquinamento ...

continua

PFU Pneumatici fuori uso

“PFU Zero” è una campagna di rilevante significato ambientale orientata ad attenuare il problema degli Pneumatici Fuori Uso abbandonati illegalmente nei porti e sul territorio delle isole minori e lungo le coste d'Italia. Promossa dall’associazione Marevivo e dal Consorzio Ecotyre attivo nella raccolta e gestione degli Pneumatici Fuori Uso, prevede una raccolta straordinaria a terra e a mare di Pneumatici Fuori Uso abbandonati, in particolare nei fondali delle aree ...

continua

Ma il mare non vale una cicca?

  Il 30 luglio al via l’8° edizione dell’iniziativa promossa da Marevivo per proteggere il mare dall’abbandono dei mozziconi: 650 “Cenerino” distribuiti in 350 stabilimenti e centri visite delle Aree Marine Protette, contemporaneamente centinaia di volontari impegnati nella pulizia di circa 50 spiagge libere del litorale italiano. “Ma il mare non vale una cicca?” è la prima campagna nazionale di informazione e sensibilizzazione ...

continua


"Chi avvelena il mare uccide tutto il Pianeta"

Marevivo: 5 - 11 luglio, al via la campagna di raccolta fondi in RAI contro l'abbandono delle batterie esauste in mare

L’associazione ambientalista Marevivo, con la sua divisione subacquea, torna a dare battaglia ai ladri di mare con la campagna “Chi avvelena il mare uccide tutto il Pianeta” dopo gli 8 quintali di batterie recuperate nei fondali dei porti italiani, in soli 6 nterventi di pulizia. Una triste necessità che riparte dalle numerose segnalazioni, giunte da diverse località di mare, di accumulatori esausti nascosti vigliaccamente sotto il nostro meraviglioso ...

continua

SOS LADRI DI MARE

I ladri di mare sono persone senza scrupoli che perseguono unicamente interessi immediati e materiali, persone incapaci di maturare una visione a lungo termine che svelerebbe loro la necessità di smettere tutte quelle attività ormai illegali perché comportano la distruzione irreparabile della vita nel mare. Ladri di mare sono coloro che continuano a pescare, commercializzare e mangiare illegalmente il dattero di mare. Ma sono anche tutti quelli che continuano a usare tecniche ...

continua

Progetto Bluewatcher monitoraggio e sorveglianza dell'ambiente marino

E' un progetto che Marevivo e l'A.G.C.I. Pesca stanno realizzando su incarico dei Ministeri dell'Ambiente e delle Politiche Agricole e Forestali. L'iniziativa nasce dall'esigenza di mettere in atto un piano concreto di lotta all'inquinamento, rivolgendo particolare attenzione a sei aree marine protette di prossima istituzione o attivazione: Isole Egadi, Isole Pontine (Ponza e Ventotene), Capo Gallo e Isola delle Femmine, Isola di Capri, Regno di Nettuno (Ischia, Procida ...

continua