Il Veneto è una regione di straordinario interesse storico, architettonico ed ambientale. Sesta regione più visitata in Europa, e prima in Italia per turismo (dati precedenti alla pandemia di Covid-19), il Veneto ha una grande diversità di paesaggi in cui un ruolo fondamentale lo giocano le acque: quelle dei fiumi che scendono dalle Dolomiti alla pianura, quelle dei laghi, tra cui spicca il Garda, quelle dei litorali di tutto il margine orientale della regione e naturalmente quelle della delicata Laguna di Venezia, senza dimenticare le aree venete ricomprese nella Convenzione di Ramsar (zone umide di importanza internazionale) ovvero Valle Averto, Vincheto di Celarda (Feltre – Belluno), Palude del Busatello, Palude di Ostiglia (area umida Gazzo Veronese – Verona), Palude del Brusà – Le Vallette (Cerea – Verona).

A questo si aggiunga che secondo il Green Deal europeo, cornice normativa e di finanziamento della trasformazione sostenibile della nostra società, l’ambiente è non solo uno scopo di alto valore sociale ma occasione di miglioramento di qualità della vita e di sviluppo economico attraverso la riconversione sostenibile delle attività.

Per queste ragioni era ormai urgente costituire la Delegazione Veneto di Marevivo. Ho ritenuto importante che il Veneto avesse una sua Delegazione dopo aver osservato il meraviglioso risveglio della laguna veneziana durante il lockdown, mesi nei quali la natura ci ha mostrato la sua illimitata capacità di ripresa. Con il supporto della Presidente nazionale di Marevivo, Rosalba Giugni, la Delegazione Veneto inizierà subito a portare tutti i progetti nazionali nella nostra regione, tra cui la pulizia delle spiagge, le campagne di sensibilizzazione, coinvolgendo in primis le scuole e formando squadre di volontari. Stiamo inoltre costituendo un comitato scientifico insieme all’università di Padova, Ca’ Foscari e il CNR. Il lavoro è davvero enorme e speriamo fortemente di collaborare con tutte le associazioni già presenti in Veneto e già attive per la tutela delle nostre bellissime coste e del mare Adriatico. Ci tenevo molto a far nascere la Delegazione a gennaio 2021 data d’inizio del “Decennio delle Scienze del mare per lo sviluppo sostenibile” proclamato dall’ONU”, dichiara la Delegata di Marevivo Veneto Antonella Moretti.

La Delegazione Veneto di Marevivo è stata costituita, a fine gennaio, dai soci fondatori: Alessandro Dissera Bragadin, Giacomo Ferrato di Sbrojavacca, Sebastiano Giorgi, Carlo Marinello, Antonella Moretti, Davide Pesavento e Julia Zanussi.

Nei giorni scorsi alla prima assemblea ordinaria è stato eletto il seguente esecutivo: Delegata Antonella Moretti, vice responsabile Davide Pesavento, tesoriere Giacomo Ferrato di Sbrojavacca, segretaria Julia Zanussi, consigliere Carlo Marinello.