Skip to main content

Non potevamo mancare all’evento dedicato al mare e che unisce sport e tutela dell’ambiente firmato da Gregorio Paltrinieri, campione del mondo in carica della 10 km in acque libere, che nelle scorse settimane ha aggiunto al suo palmarès l’oro nella 5 km agli Europei di Roma.

Il progetto dal titolo “Dominate The Water” è un festival dello sport ma soprattutto un inno al mare e un progetto che intende promuovere il rispetto ambientale. Il calendario prevede gare di fondo in giro per l’Italia, ambientate in alcune tra le spiagge più belle e suggestive del nostro Paese, con giornate dedicate allo sport ma anche alla sensibilizzazione e alla promozione del territorio.

Sabato 10 e domenica 11 settembre Marevivo sarà presente – in qualità di Partner istituzionale – a Taranto, la “Città dei due mari”, con uno stand dedicato alle attività di educazione ambientale, nel quale i nostri operatori biologi forniranno informazioni sugli abitanti del mare e sulle sue risorse, con il supporto della “valigia del mare” e del materiale didattico informativo in dotazione. Un’attenzione particolare sarà rivolta al fenomeno dell’inquinamento da plastica in mare, che minaccia quotidianamente la vita di molte specie animali marine e, di conseguenza, la salute dell’uomo.

“Greg”, come è stato affettuosamente ribattezzato dai tifosi, gareggerà nelle acque del Mar Grande, sotto il Ponte Girevole, costeggiando lo splendido Castello Aragonese. Sia la competizione agonistica che l’intera manifestazione avranno una vocazione ecosostenibile, con pacchi gara realizzati da plastica riciclata e materiale di recupero, bicchieri biodegradabili, rifornimenti, pass e documentazione in carta riciclata, premi e medaglie in legno, canoe e sup al posto di barche a motore.

Un fenomeno, quello dell’inquinamento da plastica, sul quale è importante sensibilizzare l’opinione pubblica, come ricorda lo stesso Paltrinieri in un’intervista sul tema: “Ho nuotato in mille posti al mondo, molto diversi tra loro. Posti stupendi dove c’erano tantissimi coralli che ora stanno scomparendo, posti meno belli e terribilmente inquinati. Tutti dobbiamo dare una mano per invertire la rotta, a partire dalle piccole cose. Siamo in un momento storico in cui serve fare qualcosa e non possiamo più rimandare. […] Mi aspetto che le persone se ne rendano conto sempre di più e che salvaguardare il nostro ambiente diventi una priorità per tutti.

Il campione olimpico e mondiale è anche testimonial della nostra campagna “Adotta una spiaggia”, manifestando la sua piena adesione al messaggio di tutela degli ecosistemi marini.

Articoli correlati

Sostieni Marevivo