I volontari della Delegazione Regionale Marevivo Puglia tornano per il secondo anno consecutivo a colorare di blu la spiaggia libera di Acquatina a Lecce, una delle spiagge adottate nel 2021 con il Patrocinio del Comune, nell’ambito della campagna nazionale di Marevivo “Adotta una spiaggia”, che promuove attività di pulizia, osservazione e valorizzazione di decine di spiagge in tutta Italia.

Un team composto da operatori Marevivo e da docenti, educatori e studenti del Liceo Artistico e Coreutico Statale “Ciardo Pellegrino” di Lecce – alcuni dei quali con bisogni educativi speciali – ha ripulito il tratto lungo oltre 2km di spiaggia libera nella zona del Bacino di Acquatina, permettendo il recupero di oltre 100 kg di spazzatura, quasi tutto materiale plastico di vario tipo, bastoncini di cotton fioc e tante retine da mitilicoltura oltre a rifiuti di ingombranti come cartelli autostradali e sedie in plastica e ombrelloni. I rifiuti raccolti sono stati correttamente avviati a smaltimento differenziato in collaborazione con l’Ufficio Ambiente del Comune di Lecce.

L’attività di Marevivo è un ottimo esempio di cittadinanza attiva e impegno a tutela dell’ambiente e della bellezza di uno dei più suggestivi tratti di costa del litorale leccese – dichiara il Sindaco di Lecce Carlo Salveminiciascuno per la sua parte, cittadini, istituzioni, organizzazioni, può contribuire alla cura delle spiagge e diffondere buone pratiche per la loro tutela”.

Queste giornate non rappresentano solo un risultato importante dal punto di vista ambientale, ma anche uno straordinario lavoro di rete e di collaborazione fra associazioni, istituzioni locali, scuole, ricercatori e cittadini. Come Marevivo da sempre diffondiamo il messaggio che il cambiamento è possibile grazie alle azioni individuali e alla forza della comunità, con l’obiettivo di proteggere il mare e quindi la vita dell’uomo sulla Terra e di promuovere contemporaneamente i principi di collaborazione e di pace. Inoltre l’impegno per l’ambiente può avere carattere di inclusività e supportare le strategie per la valorizzazione delle differenze” ha dichiarato Antonella Leone, Referente Scientifico della Delegazione Regionale Puglia.

“Siamo lieti di aver contribuito alla realizzazione e al successo di questa giornata, a fianco del Comune di Lecce e di Marevivo – è il commento della Dirigente del Liceo Ciardo Pellegrino di Lecce Tiziana Paola Rucco – Il lavoro di squadra e la condivisione degli intenti sono il presupposto essenziale per azioni efficaci e di reale impatto sulla comunità territoriale. Nella progettazione dei curricola di Educazione Civica tra i nuclei fondanti si annoverano lo sviluppo sostenibile e l’educazione ambientale, quindi con le attività odierne, gli studenti hanno operato buone prassi consolidando processi formativi e didattici.”

All’attività di cleanup della spiaggia seguirà nelle prossime settimane il posizionamento di pannelli divulgativo-informativi alla presenza del sindaco Carlo Salvemini e degli assessori alle Marine Rita Miglietta e all’Ambiente Angela Valli. I cartelli permetteranno a cittadini e turisti di comprendere appieno il valore dell’area a livello naturalistico, ecologico e di biodiversità, ma anche di scoprire come evitare comportamenti dannosi per la salute del mare e dell’uomo.

Articoli correlati

Sostieni Marevivo