menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

I giovani di Marevivo in piazza per lo sciopero globale per il clima

I giovani di Marevivo in piazza per lo sciopero globale per il clima

 

A scendere in piazza oggi anche i giovani di Marevivo che hanno sottolineato l’importanza di difendere gli oceani dai cambiamenti climatici e rivendicato un’azione concreta da parte dei Governi per contrastare il riscaldamento globale.

«Non possiamo più ignorare l’impatto che il nostro stile di vita ha sul Pianeta. Dobbiamo cambiare - dichiara Mariagiovanna Giuliano responsabile sezione giovani di Marevivo - e questa è l’ultima occasione per farlo, è proprio questo che rivendica la nostra generazione: è possibile immaginare un nuovo modello di coesistenza tra esseri viventi sul Pianeta, basato sul rispetto e la sostenibilità delle risorse ambientali».

«Il mare ricopre il 71% per cento della superficie terrestre ed è il principale regolatore del clima. Il riscaldamento globale - sostiene Simone Fazio, studente di biologia marina all’Università Politecnica delle Marche e volontario di Marevivo – ha un effetto diretto sull’ecosistema marino. Abbiamo partecipato oggi con tutti i giovani, studenti di scuole ed università, perché il cambiamento climatico è un problema reale. Non possiamo più sottovalutarlo, siamo la prima generazione che ha rilanciato questo problema ed è riuscita ad organizzare una mobilitazione di questo tipo, a livello globale, ed è anche l’ultima che dovrà impegnarsi per cambiare rotta».

riepilogo donazione

Donazione Tipo  
Totale: 0,00€

NESSUNA DONAZIONE INSERITA




SOSTIENICI ORA!

0 donazioni da inviare, totale da donare: 0,00€