Lo scorso sabato 6 novembre è partito a Sciacca, in Sicilia, il progetto “Adottiamo lo Stazzone” per la campagna Adotta Una Spiaggia.

Il progetto nasce dalla collaborazione tra l’Istituto Comprensivo “Mariano Rossi” di Sciacca (AG) e l’associazione ambientalista Marevivo, che da diversi mesi ha inserito il litorale dello Stazzone di Sciacca tra le spiagge adottabili, per porre fine a una situazione che è sotto gli occhi di tutti: centinaia di bottiglie di plastica e di vetro, cannucce, bicchieri, mascherine abbandonate per strada e sulla spiaggia da chi non ha a cuore l’ambiente, il mare e la propria città.

All’iniziativa parteciperanno le classi terze e prime scuola secondaria di 1° grado e le classi quinte della scuola primaria, due classi per volta per una pulizia mensile del lungomare saccense fino alla fine dell’anno scolastico. Gli alunni si adopereranno non solo nelle attività di pulizia, ma produrranno anche uno studio statistico dei rifiuti più frequentemente recuperati, espresso attraverso prodotti  grafici. Inoltre, guidati dai docenti, si cimenteranno nel  riciclare i materiali raccolti producendo particolari opere d’arte.

Saranno poi collocati dei pannelli informativi sul lungomare, che illustreranno l’importanza delle spiagge sabbiose e dei corretti comportamenti da assumere per la loro salvaguardia, con l’obiettivo di far rivivere quella che una volta era la zona balneare di punta della città. Al termine di ogni pulizia, infine, gli alunni saranno coinvolti in attività di educazione ambientale e riscoperta del territorio proprio nel tratto di spiaggia bonificato. Tutto il lavoro verrà diffuso online e nel corso di altre attività locali al fine di fornire elementi conoscitivi, utili a definire la provenienza e le cause dell’inquinamento e a individuare possibili soluzioni.

Durante l’attività sono stati raccolti tantissimi rifiuti, tra cui:

Bottiglie di plastica: 536 kg
Vetro: 293 unità (49,7 kg)
Cannucce: 3022 unità (4,2 kg)
Bicchieri, 2836 unità (20,6 kg)
Tappi: 269 unità
Lattine: 675 unità (13, 6 kg)
Pezzi plastica, 284 unità (8,9 kg)
Polistirolo: 150 pezzi
Sacchetti: 66 unità
Cotton fioc: 366 unità
Involucri plastica: 297 unità
Altri rifiuti: accendini (67 pezzi), pacchetti sigarette (372 pezzi), mascherine (19 pezzi), vaschetta alluminio (140 pezzi), per un totale di 39,3 kg.

“Il rispetto dell’ambiente è, difatti, una questione che sta molto a cuore all’Istituto Comprensivo ad indirizzo musicale “Mariano Rossi” – dichiara la Dirigente Paola Triolo – che ha improntato,  già da diversi anni, la propria progettualità in tal senso, avviando una serie di attività volte alla tutela del territorio urbano e, da quest’anno, dell’area costiera che è la più sensibile e  la più fragile, anche perché basta davvero poco per ottenere degli ottimi risultati. Ognuno di noi può fare la differenza spegnendo un interruttore oppure, in questo caso, buttando un sacchetto nel posto giusto, senza abbandonarlo in spiaggia. Le bellezze naturali, rappresentate dai nostri litorali, devono essere tutelate e salvaguardate, con un intervento mirato alla pulizia e al decoro generale.”

“L’amministrazione comunale di Sciacca è molto attenta alle problematiche inerenti i rifiuti – dichiara l’Assessore del Comune di Sciacca Michele Bacchi. – L’amministrazione partecipa a queste iniziative perché crede che la sensibilizzazione dei giovani possa contribuire a far metabolizzare alle future generazioni le regole di comportamento eco-sostenibili. Solo così potremmo avere un ambiente più pulito ed un territorio in grado di ospitare degnamente le prossime generazioni.”

Hanno dato l’adesione, assicurando ampia collaborazione all’iniziativa, anche altri membri della comunità saccense, come il comitato “Borgo dello Stazzone” e il “Museo Diffuso dei 5 Sensi” nell’ottica di fare squadra per far ritornare alla bellezza originaria la spiaggia dello  Stazzone di Sciacca.

Il progetto vede il patrocinio e la collaborazione del Comune e della Capitaneria di Porto di Sciacca.

Adotta una spiaggia

Scegli la tua spiaggia del cuore da adottare e, se puoi, fai una piccola donazione per la sua salvaguardia: ci permetterai di promuovere sul territorio azioni concrete per contribuire a migliorarne lo stato di conservazione e per contrastare alcune delle criticità da cui è minacciata.

Scopri di più

Spiaggia dello Stazzone, Sciacca, Sicilia

Aiutaci a proteggerla dall’inquinamento

Decine di volontarie e volontari di Marevivo, in collaborazione con l’Hotel Il Pellicano, si sono riuniti per una pulizia della spiaggia. Sono stati raccolti:

  • Ferro: 30 kg
  • Plastica: 25,8 kg
  • Vetro: 6 kg
  • Indifferenziata: 6 kg

Complessivamente si tratta di quasi 70 kg di rifiuti raccolti in sole due ore.

Adotta una spiaggia

Scegli la tua spiaggia del cuore da adottare e, se puoi, fai una piccola donazione per la sua salvaguardia: ci permetterai di promuovere sul territorio azioni concrete per contribuire a migliorarne lo stato di conservazione e per contrastare alcune delle criticità da cui è minacciata.

Scopri di più

Spiaggia L'Acqua Dolce, Toscana

Aiutaci a proteggerla dall’inquinamento