Ognuno di noi può fare qualcosa per difendere il mare

Cosa può fare ciascuno di noi per contribuire ad arginare l’inquinamento del mare e dell’ambiente che ci circonda? Sollecitati continuamente dall’emergenza ambientale che stiamo vivendo, spesso ci domandiamo in che modo possiamo davvero essere protagonisti di quel cambiamento di cui il nostro Pianeta ha urgentemente bisogno.

Con la campagna di sensibilizzazione e informazione #EmergenSea: Ognuno di noi può fare qualcosa per difendere il mare, Marevivo vuole richiamare l’attenzione proprio sull’importanza dei piccoli gesti quotidiani, anche semplici, che diventano però decisivi una volta moltiplicati nel tempo. Ad esempio produrre meno rifiuti, raccoglierli e riciclarli correttamente sono azioni di responsabilità che possono contribuire a salvare il nostro mare.

Non dimentichiamo che ogni anno, nel mondo vengono prodotte 280 milioni di tonnellate di plastica e, secondo diversi studi, si stima che oltre il 10% finisca in mare. E’ come se, ogni minuto, un camion versasse il suo contenuto di rifiuti nelle acque. Si prevede che nel 2050 le tonnellate prodotte diventeranno 400 milioni.

Sono dati che possono sconfortare, invece Marevivo, impegnata a contrastare l’inquinamento da decenni non vuole arrendersi, anzi rilancia con la campagna #EmergenSea che trova il suo fondamento nella preziosaalleanza fra organizzazioni, aziende, istituzioni e cittadini uniti dall’impegno concreto di rispettare e proteggere il mare e il proprio ambiente di vita.

Attualmente nel mondo solo il 14% della plastica viene riciclato. Solo attuando un’economia circolare, con azioni concrete come quelle del recupero e del riciclo di tutti i rifiuti prodotti della nostra civiltà, si potrà sperare di arrestare l’inquinamento che sta distruggendo il nostro mare, mettendo a rischio la sopravvivenza dell’uomo sul pianeta. I rifiuti infatti possono avere mille vite, assumere nuove forme ed essere trasformati in nuovi oggetti.

Oltre ai materiali cartacei di informazione che la Campagna #EmergenSea prevede, Marevivo promuove l’istallazione di eco-compattatori di bottiglie di plastica.

Alessandro Preziosi per Marevivo

#EmergenSea alle Isole Eolie

Con il supporto di Aeolian Islands Preservation Fund, Blue Marine Foundation e Gruppo Caronte & Tourist e grazie all’impegno delle amministrazioni di Lipari e Malfa, delle istituzioni scolastiche locali e di imprenditori, la campagna #EmergenSea alle Eolie ha permesso di portare al corretto riciclo oltre 100 mila bottiglie di plastica coinvolgendo in una persistente call to actioncentinaia di studenti, turisti e residenti nelle isole di Lipari, Vulcano, Panarea e Salina – Malfa. Hanno aderito alla campagna numerosi esercizi commerciali che si sono resi disponibili ad accettare i buoni-sconto erogati dai compattatori a fronte del gesto virtuoso.

Lipari

L’isola è stata il nostro progetto pilota nel 2018, quando nell’ambito di #EmergenSea è stata installata nel plesso scolastico Santa Lucia, grazie alla collaborazione dell’IC Lipari voluta dal Preside Renato Candia, la macchina “mangia bottiglie” che separa e compatta le bottiglie di plastica.

Il riciclo virtuoso ha permesso ai cittadini di ricevere buoni sconto in tutti gli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa: Bar Ritrovo La Latteria; Gioielleria- Articoli da Regalo Rita Subba; il Giardino di Lipari, Bar Papisca; La Casa Eoliana; Artesana; San Bartolo Vineria e Dispensa e Marakanà Calcetto Lipari.

Dal 2019 #EmergenSea è sbarcato in altre tre isole dell’arcipelago siciliano:

 

Panarea

Cittadini e turisti potranno portare, da aprile ad ottobre, le loro bottiglie di plastica al Supermarket da Pina in Via Comunale Mare, dove il compattatore è stato inaugurato il 23 aprile 2019. I buoni che ritireranno saranno spendibili all’interno del supermercato stesso con le modalità indicate dal gestore.

Salina

Dal 10 maggio 2019 un eco-compattatore si trova anche nel plesso di Malfa dell’Istituto Comprensivo Isole Eolie diretto dalla Preside Mirella Fanti, a disposizione di chiunque vorrà aiutare l’ambiente portando le bottiglie di plastica e ricevendo buoni sconto da spendere presso il Supermercato Conad, il Ristorante Pizzeria U’Cucuncio, il Bar Malvasia.

Vulcano

Sull’isola è il Supermercato Sapori&Dintorni Conad di Via Provinciale ad ospitare l’eco-compattatore, dotato anche di un monitor per proiettare immagini e video finalizzati a sensibilizzare e informare sull’importanza di tutelare l’ambiente e il mare. I buoni sconto erogati dalla macchina saranno spendibili all’interno del supermercato stesso con le modalità indicate dal gestore

#EMERGENSEA SULLE NAVI

Sensibilizzare chi si muove sul trasporto marittimo è lo scopo dell’alleanza con alcune compagnie che ha portato la campagna anche sulle navi.

#EMERGENSEA A NAPOLI

Anche i passeggeri in movimento al porto e all’aeroporto di Napoli hanno potuto usufruire della macchina compattatrice per la raccolta delle bottiglie di plastica e sono stati informati e sensibilizzati grazie alla campagna di comunicazione cartacea e sui grandi schermi aeroportuali.