Progetto Rispetta il tuo Capitale

Posidonia spiaggiata da rifiuto a risorsa

Un’iniziativa con valenza ambientale e scientifica, in collaborazione con Pramerica SGR, che ha l’obiettivo di valorizzare il ruolo della Posidonia oceanica per la salvaguardia della biodiversità del Mediterraneo e di misurare il benessere percepito e il valore aggiunto di tale iniziativa non solo per gli individui, ma per tutta l’economia del territorio.

Posidonia Oceanica

Le praterie sommerse

Posidonia oceanica è una specie di grande valore ecologico, endemica del Mediterraneo, cioè presente solo lungo le coste di questo bacino, dove forma estese praterie sommerse che occupano una superficie stimabile in circa 12.000 km2 e costituisce uno degli ecosistemi più importanti e ricchi di biodiversità del nostro mare. La Posidonia inoltre, essendo una pianta, produce ossigeno, offre rifugio a numerose specie oltre a frenare il moto ondoso preservando dall’erosione fondali e coste. Queste caratteristiche così esclusive hanno fatto sì che questa pianta sia fondamentale per il benessere dell’intero Mediterraneo.

La spiaggia ecologica

I depositi naturali di posidonia spiaggiata sulla riva del mare (banquettesono un “valore” in quanto svolgono un ruolo fondamentale nella protezione delle coste, trattengono la sabbia e diminuiscono il potere erosivo delle onde. Le banquette sono, inoltre, un’importante fonte di nutrimento per molte specie animali e vegetali e costituiscono quindi un ecosistema che conferisce alla spiaggia e al mare una maggiore naturalità. Non sempre, però, questi depositi possono essere lasciati in posto perché a volte sono percepiti come un ostacolo al turismo e alla balneazione. La spiaggia ecologica, però, è sempre da preferire ad una spiaggia completamente pulita e costituita solo da sabbia come quelle che purtroppo siamo abituati a vedere sempre più spesso.

Il Progetto

Rispetta il tuo capitale

Marevivo dà il via al progetto “Rispetta il tuo capitale”, in collaborazione con Pramerica SGR, attraverso il quale verrà riqualificata e ripristinata un’importante area marina Italiana, valorizzandone poi i risultati in uno studio in collaborazione con l’Università Bocconi di Milano e l’Università degli Studi di Genova.

Preziosa risorsa

In particolare, l’associazione si è occupata di effettuare interventi ambientali innovativi nell’area di Marina di Cecina, in Toscana, per la tutela della Posidonia oceanica, pianta acquatica caratteristica del Mar Mediterraneo, nonché preziosa risorsa per l’habitat marino.

Il recupero

Le attività condotte hanno consentito un pieno riutilizzo delle risorse utili per l’ambiente e un corretto conferimento dei rifiuti antropici rinvenuti durante le operazioni: Posidonia spiaggiata è stata recuperata e trasformata in fertilizzante naturale, la sabbia depurata è stata riportata sulla spiaggia di appartenenza e gli scarti sono stati correttamente smaltiti secondo i principi della raccolta differenziata.

La Posidonia rappresenta la bandiera della salute del mare

Impariamo a conoscere il suo grande valore e a rispettarla

Intervento sulla spiaggia de Le Gorette e risultati

L’obiettivo del progetto è promuovere un utilizzo sostenibile della posidonia spiaggiata che invece di essere buttata in discarica viene utilizzata per produrre compost o materia per manufatti, secondo il principio dell’economia circolare trasformandola da rifiuto in risorsa.

Nell’attività svolta tra maggio e giugno 2020 nel tratto di costa di Marina di Cecina, sulla spiaggia de Le Gorette, sono state prelevate 585 tonnellate di strato superficiale di spiaggia con un sistema rispettoso dell’ambiente . Sono state recuperate circa 150 tonnellate posidonia spiaggiata che è stata separata dalla sabbia, purificata dal materiale antropico (plastiche e rifiuti in genere) e trasformata in COMPOST (terriccio organico). Circa 320 tonnellate di sabbia depurata sono state riportate e ripristinate  sull’arenile di provenienza diminuendo, così, gli effetti dell’erosione costiera. Le 10 tonnellate di rifiuti antropici, ottenuti dal trattamento, sono state correttamente smaltite.

La divulgazione scientifica dei risultati

I risultati derivanti da questa attività saranno resi noti attraverso azioni di divulgazione scientifica, di sensibilizzazione, e di studio di best practice necessarie per individuare le pratiche migliori per proteggere e valorizzare l’inestimabile patrimonio naturale del nostro Paese.

Infatti, per l’attenzione ai principi dell’economia circolare, il progetto “Rispetta il tuo capitale” è oggetto di uno studio realizzato dal Centro GREEN (Geography,  Resources, Environment, Energy and Networks) dell’Università Luigi Bocconi di Milano, diretto dal Professor Marco Percoco, e dal DISTAV (Dipartimento di Scienze della Terra, dell’Ambiente e della Vita) dell’Università degli Studi di Genova grazie alla Dottoressa Monica Montefalcone.

La ricerca prevede il calcolo della variazione di benessere sociale associata alle nuove modalità di trattamento della posidonia spiaggiata e di pulizia degli arenili. Il Centro Green Bocconi stimerà, dunque, il valore sociale derivante da modalità innovative di manutenzione del nostro capitale naturale: ecologia ed economia diventano parte integrante dello studio, in un’ottica paritetica di collaborazione.

Spiaggia Le Gorette
Marina di Cecina

Le attività di recupero di Posidonia oceanica e di ripristino della spiaggia de Le Gorette a Marina di Cecina sono iniziate a metà maggio e hanno già iniziato a fornire i primi di dati di studio per le università coinvolte che, a partire da questo progetto, elaboreranno modelli replicabili di riutilizzo delle risorse marine, con focus su Posidonia oceanica

Il progetto continua con il
recupero di rifiuti dai fondali

Il progetto è proseguito nei mesi di giugno e luglio 2020 in zona Secche di Vada, a nord di Marina di Cecina, con un intervento finalizzato alla pulizia dei fondali marini per liberare il mare e la Posidonia dai rifiuti. Sono stati recuperati plastica, copertoni di auto e camion, reti abbandonate e altri attrezzi da pesca che possono essere pericolosi per gli animali marini e per la crescita e lo sviluppo della posidonia. Le attività sono state effettuate dalgli esperti della Divisione Subacquea di Marevivo e proseguiranno a Marina di Cecina e a Capraia.

Marevivo e Pramerica
Per la tutela del nostro Capitale Naturale

Marevivo e Pramerica SGR si uniscono nel progetto “Rispetta il tuo capitale”: un’iniziativa con valenza ambientale e scientifica, che ha l’obiettivo di valorizzare il ruolo della Posidonia oceanica per la salvaguardia della biodiversità del Mediterraneo e di misurare il benessere percepito e il valore aggiunto di tale iniziativa non solo per gli individui, ma per tutta l’economia del territorio.

L'infografica per conoscere meglio la Posidonia

I cartelloni 70x100 cm sono esposti sulle spiagge interessate dal progetto di recupero.

Il progetto è in collaborazione con Pramerica SGR
con il Patrocinio del Comune di Cecina

Sostieni i nostri progetti per la salvaguardia della biodiversità

Sostienici