Skip to main content

Ripartita anche quest’anno la partnership tra MarevivoArca Fondi SGR e Banca Popolare di Sondrio, all’insegna del rispetto ambientale. Stavolta, la zona interessata è stata quella del Lago di Como, dove i volontari di Marevivo e un gruppo di giovani studenti e studentesse del Collegio San Carlo di Milano, hanno liberato dai rifiuti le sponde del lago.

L’attività di clean-up, guidata da operatori esperti di Marevivo, si è svolta nella mattinata di sabato 25 maggio, e ha visto la collaborazione del Comune di Gera Lario, che ha supportato l’evento con il suo patrocinio e la presenza del Sindaco Oscar Mella. Presenti anche i referenti di Arca Fondi Sgr e di Banca Popolare di Sondrio.

L’iniziativa ha una duplice valenza: educativa e ambientale. Da una parte, il coinvolgimento dei ragazzi e delle ragazze del Collegio San Carlo ha sottolineato, infatti, l’importanza di educare sensibilizzare le giovani generazioni al rispetto ambientale, responsabilizzandoli all’azione. Dall’altra, la scelta della zona di intervento ha una valenza particolare: Gera Lario si trova nella Riserva Pian di Spagna e Lago di Mezzola, un ecosistema complesso che ospita molti habitat naturali ed è crocevia di importanti rotte migratorie.

Raffaella Giugni, Segretario Generale Marevivo ha affermato: «Il lago di Como è il bacino che presenta il maggior sviluppo costiero a livello nazionale. Riveste una grande importanza dal punto di vista ambientale ma anche economico e turistico. Proprio per questo, soprattutto in un momento storico come quello attuale, dobbiamo promuovere attività e sinergie che ci aiutino a raggiungere il giusto equilibrio tra crescita economica, rispetto dell’ambiente e mantenimento degli equilibri naturali. E siamo contenti di avere dalla nostra il sostegno della comunità, delle aziende e delle amministrazioni locali».

Simone Bini Smaghi, Vice Direttore Generale e Responsabile Direzione Commerciale di Arca Fondi SGR, ha dichiarato: «La tutela delle acque italiane è una priorità per il progetto Arca Blue Leaders, che da sempre si impegna per preservare le zone costiere e lacustri più vulnerabili. In collaborazione con Marevivo Fondazione, dal 2022 abbiamo condotto interventi mirati contro l’erosione e l’inquinamento, raccogliendo oltre 100 kg di rifiuti e recuperando una rete abbandonata lunga oltre 300 metri dai fondali marini. La pulizia della spiaggia di Gera Lario sul lago di Como rappresenta un altro tassello importante della nostra iniziativa e siamo fieri di poter contare ancora una volta sull’appoggio della Banca Popolare di Sondrio, un partner con cui condividiamo una forte sensibilità per l’ambiente e per la sostenibilità».

Mario Alberto Pedranzini, Consigliere Delegato e Direttore Generale di Banca Popolare di Sondrio, ha commentato: «Siamo convinti che sostenere iniziative così importanti per contribuire alla salvaguardia dell’ambiente e alla promozione di comportamenti consapevoli, sia un dovere per Banca Popolare di Sondrio che mette i territori in cui opera al centro del proprio business e delle proprie attività. Inoltre, possiamo dirci davvero molto soddisfatti della partnership con la nostra partecipata Arca Fondi SGR, che riteniamo essere un esempio virtuoso di come si possano creare sinergie e progetti per la collettività, proprio come successo oggi con questo appuntamento al Lago di Como, organizzato in collaborazione con Marevivo e il Comune di Gera Lario, che si è tradotto in un impegno concreto che ha visto assieme privati, pubblico e no-profit».

Oscar Mella, Sindaco di Gera Lario, ha dichiarato: «Le associazioni e le comunità locali, attraverso la promozione di attività volte alla tutela del territorio, oltre che a portare un contributo reale alla salvaguardia e alla conservazione, devono agire sulla sensibilità individuale per rendere tutti consapevoli che l’ambiente è un patrimonio irriproducibile. La tutela dell’ambiente svolge un ruolo fondamentale nella conservazione della biodiversità, serve a ridurre al minimo l’impatto delle attività dell’uomo in modo che le risorse attuali siano disponibili anche per le generazioni future. Il ruolo delle istituzioni è quello di un reale coinvolgimento delle giovani generazioni nei processi di cambiamento, nel miglioramento delle conoscenze delle trasformazioni in corso attraverso lo sviluppo di competenze specifiche, tali da garantire loro la possibilità di cogliere le migliori opportunità.»

Sostieni Marevivo

DONA ORA PER DIFENDERE IL MARE