In occasione della Giornata della Terra, l’isola di Procida – Capitale italiana della Cultura 2022 – ha ricordato ai cittadini e ai turisti l’importanza di preservare il proprio ambiente di vita con semplici gesti che non costano nulla, ma che aiutano il pianeta e soprattutto il mare, attraverso l’iniziativa “Procida Isola compatta” che rientra nell’ambito delle “Blue Activities”, il progetto di educazione ambientale realizzato da Marevivo Onlus.

Rilanciata con il contributo non condizionato della The Coca-Cola Foundation e il patrocinio e la collaborazione del Comune di Procida, degli istituti scolastici dell’isola e di decine di esercizi commerciali aderenti al progetto, “Procida Isola compatta” sarà rilanciata attraverso una campagna di affissioni sull’isola, per incoraggiare cittadini, studenti e turisti a dare un contributo concreto alla salvaguardia dell’ambiente, in particolare attraverso l’utilizzo delle tre macchine compattatrici posizionate al Porto di Procida, a Marina di Chiaiolella e nella sede centrale dell’ISS “F. Caracciolo – G. Da Procida”. Il progetto non solo ricompensa un gesto virtuoso con un buono spendibile negli esercizi commerciali aderenti – come negozi di green mobility e cartolerie – ma sensibilizza la cittadinanza alla tutela del proprio territorio, dimostrando come con semplici buone pratiche sia possibile contrastare il degrado.

Tra le varie iniziative, la scorsa primavera sono stati posizionati sull’isola tre eco-compattatori di bottiglie di plastica che, in un anno, hanno già “mangiato” e recuperato oltre 30.000 bottiglie. Messe una dietro l’altra, queste formerebbero una fila lunga 8 chilometri e mezzo, pari a oltre la metà della circonferenza dell’isola, mentre ora avranno la possibilità di avere una seconda vita, tornando anche ad essere bottiglie.

Con questo progetto abbiamo voluto inviare un messaggio chiaro: fare l’azione giusta a livello individuale può avere un impatto positivo su tutta la comunità – ha commentato Laura Gentile, Coordinatrice nazionale di “Adotta una spiaggia”In Italia ogni anno consumiamo qualcosa come 10 miliardi di bottiglie di acqua minerale in plastica, il che purtroppo ci rende uno dei primi paesi al mondo per consumo di acqua in bottiglia. Inutile sottolineare quanto questo sia dannoso per l’ambiente, ma adottando sistemi di economia circolare come quello rappresentato dagli eco-compattatori, si possono limitare i danni e trasformare un comunissimo rifiuto in una preziosa risorsa.”

Il progetto “Blue Activities” di Marevivo ha, in generale, l’obiettivo di sensibilizzare la comunità, in particolare le giovani generazioni, all’importanza della tutela dell’ambiente e della biodiversità e al ruolo che gioca in tal senso l’economia circolare. Oltre ad aver previsto l’installazione degli eco-compattatori, l’iniziativa ha incluso anche un programma di attività di educazione all’ambiente e alla sostenibilità condotto dagli operatori Marevivo e rivolto a oltre 1500 studenti delle scuole di ogni ordine e grado dell’isola e attività di pulizia ed edutainment sulle spiagge della Campania e di altre regioni che hanno coinvolto oltre 1000 fra turisti e cittadini. Prosegue, inoltre, l’adozione della spiaggia di Lingua, della quale si prendono regolarmente cura i ragazzi delle superiori.

“Siamo sempre più contenti e convinti di aver dato avvio a un percorso virtuoso. Il Progetto Blue Activities con Marevivo ha coinvolto gli studenti dell’isola di tutte le età in una serie di attività di studio ed approfondimento delle tematiche ambientali contribuendo a consolidare la coscienza civica, l’amore per la loro isola, l’attenzione ai propri comportamenti. Tutte le nostre energie come amministratori, e con noi quelle dei volontari di Marevivo, sono e saranno investite nel proporre alle nuove generazioni spunti e riflessioni per diffondere nuovi stili di vita capaci di rivoluzionare il mondo e l’ambiente in una direzione di maggiore cura e protezione” ha dichiarato l’Avv. Giuditta Lubrano Lavadera Assessore all’ambiente del Comune di Procida confermando piena soddisfazione per i risultati raggiunti nell’ambito dei progetti finora portati avanti con Marevivo.