Prosegue alle isole Eolie l’impegno per tutelare l’ambiente e combattere l’inquinamento da plastiche.

Da oggi, a Lipari, cittadini e turisti potranno portare le bottiglie di plastica anche alla Stazione Marittima, accanto alla biglietteria, dove è stato posizionato il secondo eco-compattatore che va ad aggiungersi a quello disponibile già dal 2018 presso la scuola Santa Lucia e alle altre macchine mangiabottiglie presenti a Vulcano, Panarea e Malfa.

Grazie alla campagna #EmergenSea: Ognuno di noi può fare qualcosa per difendere il marerealizzata e portata avanti grazie al prezioso sostegno di Aeolian Islands Preservation Foundation, Blue Marine Foundation e della Caronte & Tourist e alla collaborazione dei che hanno dato la disponibilità ad ospitare i compattatori – dal 2018 ad oggi sono state recuperate oltre 130mila bottiglie in plastica.

Anche questo compattatore, per premiare il gesto virtuoso compiuto inserendo le bottiglie in PET, erogherà buoni sconto da utilizzare presso diversi esercizi dell’isola.

«#EmergenSea è una campagna alla quale teniamo molto, la consideriamo un importante supporto nel processo di conoscenza sull’uso consapevole delle risorse e di contrasto alla dispersione di rifiuti nell’ambiente – dichiara Laura Gentile, coordinatrice della campagna di Marevivo – ma al contempo rappresenta anche una sfida complessa che ci mette a confronto con le criticità della gestione dei rifiuti soprattutto nelle isole e che per essere vinta ha bisogno di un sempre maggiore impegno delle amministrazioni e della collaborazione di cittadini e turisti.»

La campagna, in particolare mira infatti a coinvolgere le comunità isolane nell’avvio di azioni concrete per favorire la messa a punto di un ciclo virtuoso che consenta il recupero di PET da destinare alla produzione di nuove bottiglie di plastica in PET riciclato. Se si considera poi che da gennaio 2021 anche in Italia è possibile produrre bottiglie in PET riciclato al 100%, la campagna #EmergenSea può assumere una particolare rilevanza anche nel richiamare l’attenzione dei diversi attori sul territorio sull’importanza di un corretto riciclo dei rifiuti.

«È importante alimentare la rete delle collaborazioni per la tutela delle isole minori – dichiara Luca del Bono, presidente di Aeolian Islands Preservation Foundation – la sensibilizzazione della comunità residente e la formazione dei giovani sono strumenti strategici per la crescita civica e per il futuro di questi piccoli paradisi che unitamente alla bellezza rivelano tante fragilità, legate anche alla complessa gestione dei rifiuti.»

«Fortunatamente è sempre più chiaro dice Lorenzo Matacena, AD del Gruppo Caronte & Tourist – che “sostenibilità ambientale” non è un concetto astratto ma al contrario un punto di partenza imprescindibile per chiunque, in particolare per le imprese e le filiere produttive. La policy green di Caronte & Tourist prevede interventi in diversi ambiti, cominciando dalla riduzione delle emissioni di gas serra delle nostre navi.  Ricordo che la “Elio”, ammiraglia della flotta, grazie alla sua propulsione bifuel, gasolio o Gln, è stata per anni la nave più verde del Mediterraneo e che i nuovi traghetti che abbiamo in progettazione o in costruzione sono pur esseri spinti da motori a bassissimo impatto. Noi ci crediamo, insomma. Crediamo fermamente che considerare al centro delle strategie di crescita la sostenibilità ambientale possa rappresentare oggi ma sempre più in futuro un vantaggio competitivo. Esistono forme di investimento belle. E crescere rispettando la Terra è la più bella tra le scelte possibili.»

«Con la collocazione del nuovo compattatore “mangia bottiglie” nell’area portuale di Lipari si aggiunge un nuovo tassello allo splendido lavoro che l’Associazione Marevivo svolge ormai da numerosi anni sul nostro territorio per la tutela ambientale, per l’educazione al rispetto dei luoghi e degli ecosistemi, tematiche così urgenti per le isole e per l’intero pianeta», dice Marco Giorgianni, Sindaco di Lipari. «Un nuovo tassello che ci ricorda, già dalla porta d’ingresso di Lipari, come giovino l’attenzione e il contributo di ciascuno di noi – come comunità ma anche insieme ai nostri ospiti e visitatori – per un mondo più sostenibile. In linea con gli indirizzi europei, già da qualche anno il Comune di Lipari rientra tra le città impegnate a ridurre l’uso della plastica – le cosiddette Plastic Free. Ringrazio quindi, a nome dell’Amministrazione Comunale, l’Associazione Marevivo e tutti coloro che hanno partecipato alla realizzazione di questa ulteriore importante iniziativa

Presenti all’inaugurazione l’Assessore all’ambiente Massimo Taranto, il presidente di Aeolian Islands Preservation Foundation Luca del Bono, il Dott. La Cava del gruppo Caronte&Tourist,  la delegata di Marevivo per le Isole Eolie Mimma Iannello ed i rappresentanti di Liberty Lines (che insieme al Comune si occuperanno della gestione dell’ecocompattatore) e degli IC Lipari e Isole Eolie diretti rispettivamente dai dirigenti Prof. Renato Candia e Prof.ssa Mirella Fanti.