Viareggio aderisce a “Piccoli gesti, grandi crimini”, il progetto realizzato da Marevivo che mira a sensibilizzare cittadini e amministrazioni locali contro l’abbandono di mozziconi di sigaretta nell’ambiente.

L’iniziativa è stata patrocinata dal Comune di Viareggio e ha visto la collaborazione delle Associazioni balneari locali che hanno coinvolto più di 100 stabilimenti tra Viareggio e Torre del Lago nell’attività di informazione e sensibilizzazione della comunità toscana su quanto siano determinanti per la salvaguardia del mare e dell’ambiente comportamenti corretti e politiche adeguate.

I mozziconi di sigaretta sono i rifiuti abbandonati tra i più diffusi. Ogni anno ne disperdiamo 4,5 trilioni (solo in Italia 14 miliardi) [1] che inondano coste, rive dei fiumi, suolo. Scambiati per cibo, vengono inghiottiti da pesci, tartarughe e altri animali marini, che possono arrivare a morirne a causa di avvelenamento da tossine o soffocamento.

Dopo il lancio nazionale avvenuto a Roma lo scorso maggio, Viareggio è la quinta città ad aderire a “Piccoli gesti, grandi crimini” nel 2021. Siamo già presenti a Fermo, Catania, San Felice Circeo e Bari.

La campagna di sensibilizzazione promossa da Marevivo è stata realizzata in collaborazione con British American Tobacco (BAT) Italia e il patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica e dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI).