Previste attività di pulizia della spiaggia, di informazione e di sensibilizzazione che vedranno coinvolti i volontari dell’associazione ambientalista, i dipendenti dell’Hotel Il Pellicano di Porto Ercole, con il patrocinio del Comune di Monte Argentario

Al via la collaborazione fra Marevivo e il Gruppo Pellicano Hotels per la tutela dell’ecosistema marino. Il Gruppo alberghiero supporterà infatti la nuova campagna nazionale di Marevivo “Adotta una spiaggia”, attraverso la quale è possibile sostenere l’Associazione nelle attività di pulizia, osservazione e valorizzazione di decine di spiagge in tutta Italia.

Il primo appuntamento sarà giovedì 29 aprile con la pulizia della Spiaggia dell’Acqua Dolce, a Porto Ercole, fra le più amate dai residenti della zona ma esposta ad una forte antropizzazione e al relativo inquinamento marino e costiero, grave minaccia per la fauna marina e per la vegetazione del luogo.

I dipendenti dell’Hotel Il Pellicano di Porto Ercole, affiancati dai volontari di Marevivo, diventeranno delle vere e proprie “sentinelle” della spiaggia, organizzando operazioni di pulizia dei rifiuti e attività di sensibilizzazione anche grazie al posizionamento di pannelli informativi.  Inoltre si renderanno disponibili a segnalare eventuali criticità riscontrate, ma anche esempi di pratiche virtuose.

Acqua Dolce è solo la prima delle spiagge adottate. In collaborazione con il Gruppo Pellicano Hotels ci si potrà infatti prendere cura anche della Spiaggia di Marina di San Nicola nel Lazio e della Spiaggia della Chiaia a Ischia in Campania.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito de “Il Dolce Far Bene”, il nuovo programma di sostenibilità del Gruppo Pellicano che coinvolgerà i tre hotel del Gruppo (oltre a Il Pellicano di Porto Ercole, La Posta Vecchia di Palo Laziale e il Mezzatorre Hotel & Thermal Spa di Ischia) in numerose iniziative di sostenibilità ambientale.

Abbiamo lanciato questa campagna per chiedere alle persone di guardare la spiaggia non come qualcosa da sfruttare solamente nei mesi estivi, ma come ad un ecosistema ricco di biodiversità, habitat naturale di centinaia di animali e piante marine, da tutelare tutto l’anno.” ha dichiarato Raffaella Giugni, Responsabile Relazioni Istituzionali di Marevivo. “Proteggere una spiaggia significa proteggere tutte le specie che la abitano, e siamo felici di avere al nostro fianco un Partner come Il Gruppo Pellicano, che ha intuito la necessità di applicare un modello imprenditoriale basato sulla sostenibilità”.

La nostra filosofia è sempre stata quella di offrire esperienze diverse ai nostri ospiti. Nel corso degli anni, abbiamo lavorato a diverse iniziative sostenibili, ma durante la pandemia abbiamo sentito la necessità di aumentare il nostro impegno e concretizzarlo. Siamo orgogliosi della collaborazione con Marevivo e felici di poter dare un aiuto concreto alla salvaguardia del mare e dell’ambiente in luoghi che ci stanno molto a cuore, commenta Marie-Louise Sciò, CEO & Direttore Creativo Pellicano Hotels.

Un’iniziativa che mette insieme operatori economici e associazioni ambientaliste non è solo un bell’esempio di collaborazione ma un fantastico connubio di economia sostenibile. L’ambiente è il vero motore del nostro sistema turistico all’Argentario e la sua tutela non è sempre una naturale conseguenza. Mi auguro che la giornata del 29 aprile possa essere seguita anche da altri e, anzi, diventi un impegno di tutti” ha dichiarato Gian Luca Gozzo, assessore all’Ambiente del Comune di Monte Argentario.