MANCA SOLO L’APPROVAZIONE AL SENATO

Disposizioni per il recupero dei rifiuti in mare e nelle acque interne e per la promozione dell'economia circolare

Secondo il disegno di legge “Salva mare, recante “Disposizioni per il recupero dei rifiuti in mare e nelle acque interne e per la promozione dell’economia circolare” – attualmente fermo in Commissione Ambiente al Senato – i pescatori potranno finalmente portare a terra la plastica accidentalmente finita nelle reti. Finora erano costretti a ributtarla in mare perché altrimenti avrebbero compiuto il reato di trasporto illecito di rifiuti, sarebbero stati considerati produttori di rifiuti e avrebbero dovuto anche pagare per lo smaltimento. 

Il provvedimento, invece, equipara i rifiuti accidentalmente pescati a quelli prodotti dalle navi. Sarà il comandante della nave che approda in un porto a conferire “gratuitamente” i rifiuti accidentalmente pescati in mare all’impianto portuale di raccolta.

Non è il momento di abbassare la guardia.
E’ necessario che tutti si impegnino seriamente
per la tutela del mare e del suo ecosistema

Gli emendamenti proposti da Marevivo

Quella della plastica in mare è un’emergenza planetaria da affrontare con misure adeguate e Marevivo ha proposto l’inserimento in questo ddl di quattro emendamenti: 

Foci dei fiumi

Prevedere l’installazione di sistemi di raccolta alla foce dei fiumi per intercettare i rifiuti prima che arrivino in mare 

Retine mitilicoltori

Corretto smaltimento e riciclo delle retine dei mitilicoltori, la cui dispersione in mare arriva raggiunge il peso di circa 150 tonnellate ogni anno

Palloncini in volo

Proibire di rilasciare nell’ambiente i palloncini per le feste e prevedere una chiara etichettatura sul corretto smaltimento degli stessi

Etichette chiare

Un’etichettatura dei capi di abbigliamento più dettagliata per sensibilizzare al corretto lavaggio affinché si riduca la dispersione di microfibre nell’ambiente e nel mare 

E’ stato anche evidenziato che tutti gli strumenti da pesca debbano essere realizzati
in materiale riciclabile secondo i principi dell’economia circolare.

Per dare forza a questi temi
e contribuire a velocizzare l’iter della legge è stata lanciata
una petizione su Change.org

Firma Ora

Successi

Azioni in corso

Petizioni Attive

Impegno Internazionale