Ripartono le attività agonistiche della vela, secondo le indicazioni della FIV. Al via il 24 e 25 Aprile La Lunga Bolina & Costal Race 2021, la regata che quest’anno ha come mission “sicurezza e sostenibilità”, temi centrali per la Divisione Vela Marevivo e condivisi dal Circolo Canottieri Aniene, organizzatore della competizione.

«Ancora una volta la tutela del mare e la salvaguardia della biodiversità sono i temi posti all’attenzione dei partecipanti di questa magnifica regata – afferma Nicola Granati, responsabile della Divisione Vela di Marevivo – che ci vede impegnati nel mantenere la rotta del percorso Plastic free e non solo iniziato, assieme ad organizzatori ed equipaggi, già nelle precedenti edizioni». I regatanti si impegneranno infatti a non utilizzare stoviglie di plastica monouso, preferendo alternative riutilizzabili. 

Inoltre, anche quest’anno, oltre ai trofei assegnati dall’organizzazione, la Divisione Vela di Marevivo premierà con la targa “Occhio al mare” il migliore avvistamento segnalato attraverso l’APP Occhio al Mare. L’applicazione è disponibile gratuitamente su Android e iOS ed è uno strumento di semplice utilizzo che consentirà a tutti i naviganti di aiutare a raccogliere dati per difendere il mare.

Alla regata parteciperanno insieme alla Divisione Vela Marevivo le imbarcazioni “Luduan” di Enrico De Crescenzo e “Mon ile Marevivo” di Gianrocco Catalano.