Divisione Vela

Un’alleanza a tutela del mare
e dei suoi abitanti

La Divisione Vela Marevivo nasce grazie alla collaborazione e al sostegno della Lega Italiana Vela (LIV), con l’intento di promuovere la conoscenza dell’ecosistema marino, sensibilizzare sull’importanza della conservazione della biodiversità e richiamare  l’attenzione sulle minacce al Pianeta Blu.

L’accordo, siglato da Marevivo e LIV il 7 marzo 2017, è stato presentato pubblicamente in occasione dell’Assemblea nazionale della Federazione Italiana Vela, al CONI il successivo 10 marzo.

Marevivo e Nautor’s Swan
per le regate sostenibili

Da Monaco a Scarlino, dove Nautor’s Swan ha lanciato ufficialmente il suo progetto di regata sostenibile, fino a Palma de Mallorva per la Nations Trophy. Con il supporto di Marevivo, Nautor si è impegnata ad eliminare la presenza di plastica monouso a bordo di tutte le imbarcazioni e all’interno delle strutture di regata. Le istruzioni sono state condivise con tutti gli equipaggi partecipanti, in modo che potevano aderire agli standard di sostenibilità.

Partner dell’evento sono

Lunga Bolina Trofeo Marevivo

Il Circolo Canottieri Aniene ha dedicato alla tutela del mare la decima edizione della sua regata d’altura La Lunga Bolina istituendo il Trofeo Marevivo per testimoniare l’impegno dell’associazione che da 34 anni è attiva nella difesa e valorizzazione dell’ecosistema marino. Per diventare una barca plastic free, sono state individuate alcune linee guida da seguire. Sono sette le barche che hanno partecipato al contest #StopSingleUsePlastic #PlasticFree, che ha invitato tutti i regatanti a rinunciare alla plastica usa e getta, così come sottolineato nel corso del briefing dal responsabile della Divisone Vela Nicola Granati. L’associazione ha partecipato alla regata con la barca “Tevere Remo Marevivo” che, come le altre imbarcazioni aderenti al contest, ha totalmente bandito la plastica monouso. La “Tevere Remo Marevivo”, timonata dall’armatore Gianrocco Catalano, si è aggiudicata il primo posto in classifica ORC.

APP Occhio al mare

Guardare il mare con occhi diversi è l’impegno che viene richiesto agli equipaggi della Divisione Vela Marevivo chiamati a dare un contributo alle attività che l’associazione sta portando avanti su diversi fronti. Le prime campagne frutto di questa collaborazione sono Occhio alla pinna!Occhio alle meduse!, Occhio alla tartaruga!Occhio alla plastica! e sono state pensate per raccogliere dati rispettivamente su balene e delfini, sulle meduse più comuni, sulle tartarughe e sui rifiuti di plastica che purtroppo deturpano e inquinano i nostri mari.

Queste azioni rientrano nell’ambito della cosiddetta citizen science, un approccio innovativo alla ricerca scientifica che riconosce e valorizza la partecipazione di cittadini ad attività condotte secondo gli standard messi a punto dalla comunità scientifica. In questo contesto, tutti i dati raccolti dai ricercatori-velisti saranno infatti elaborati e consegnati a vari organismi nazionali ed internazionali, così da contribuire ad integrare le conoscenze su questi argomenti e a sostenere specifiche misure di conservazione o di riduzione delle forme di degrado e inquinamento.

Scarica l’APP Occhio al Mare per raccogliere e mettere in rete le informazioni sugli avvistamenti.

Nel video avvistamenti di: Alex Marrero Alessandra Rinaldi Garofalo Alessandro M. Rinaldi

Scarica l'APP

L’App richiede di avviare la navigazione ogni volta che si lascia il porto e terminarla quando si rientra. Se durante la navigazione ci saranno avvistamenti, sarà possibile registrai tramite una procedura guidata che consente di individuare la specie avvistata e i suoi comportamenti. Inoltre una specifica sezione consente di inviare segnalazioni sulla presenza di rifiuti plastici o altri inquinanti.

L’App consente inoltre di scattare e inviare una fotografia dell’avvistamento. 

  1. Registrati

  2. Avvia navigazione

  3. Seleziona cosa hai visto

  4. Aggiungi una foto e invia

Scarica l’App

I video degli avvistamenti possono essere inviati all’email ufficiostampa@marevivo.it

Linee guida per un'imbarcazione Plastic Free

  1. Rispetta le 5 R: riduci, riusa, recupera, ripara, ricicla
    Getta i rifiuti solo dove è consentito, perché niente finisca in mare.
  1. Rinuncia alle stoviglie in plastica monouso
    “Usa e non getta”: scegli stoviglie riutilizzabili, borracce in alluminio e gavette.
  1. Utilizza taniche di acqua potabile
    Per rifornire la tua borraccia o il tuo bicchiere riutilizzabile.
  1. Rispetta l’ambiente
    Non portare via niente che appartiene al mare.

Cosa portare con te nell'imbarcazione

Scarlino Swan One Design

Non dimenticate di inviarci i video degli avvistamenti all’email ufficiostampa@marevivo.it, di taggarci quando caricate le foto e i video sui social e utilizzare l’hashtag #divisionevelamarevivo

Come aderire

Per aderire alla Divisione Vela Marevivo e partecipare così a tutte le sue iniziative è necessario inoltrare una richiesta all’indirizzo di posta elettronica divisionevela@marevivo.it

Possono aderire armatori singoli e circoli velici versando la quota di euro 125 con la quale diventano socio sostenitore di Marevivo, ricevono una bandiera e, nel caso del circolo velico, l’adesivo della Divisione Vela.

Hanno già aderito

Marina Militare – Roma, Aeronautica Militare – Roma, Ali6 Club Vela – Vigna di Valle (RM), Centro Velico 3V – Trevignano Romano (RM), Circolo Canottieri Aniene – Roma, Circolo Canottieri Napoli – Napoli, Circolo della Vela Bari – Bari, Circolo della Vela Brindisi asd – Brindisi, Circolo Nautico Caposele – Formia (LT), Circolo Nautico e della Vela Argentario – Porto Ercole (GR), Circolo Nautico Sambenedettese – San Benedetto del Tronto (AP), Circolo Nautico Torre del Greco – Torre del Greco (NA), Circolo Vela Bellano – Bellano (LC), Circolo Velico Antignano – Antignano (LI), Circolo Velico Ravennate – Ravenna, Circolo Velico Riminese – Rimini, Club Canottieri Roggero di Lauria – Palermo, Club Nautico Gela – Gela (CL), Club Nautico Rimini – Rimini, Club Vela Portocivitanova – Civitanova Marche (MC), Club velico Crotone – Crotone, Compagnia della Vela ASD (Venezia) – Venezia, Compagnia della Vela Forte dei Marmi – Forte dei Marmi (LU), Diporto Nautico Sistiana – Duino Aurisina (TS), Fraglia Vela Malcesine – Malcesine (VR), Fraglia Vela Riva – Riva del Garda (TN), GDV LNI Napoli – Napoli, Reale Circolo Canottieri Tevere Remo – Roma, Reale Yacht Club Canottieri Savoia – Napoli,Sailing Club Cagliari – Cagliari, Società Canottieri Garda Salò – Salò (BS), Società Velica di Barcola e Grignano – Trieste, Yacht Club Adriaco – Trieste, Yacht Club Capri – Capri (NA), Yacht Club Costa Smeralda – Porto Cervo (OT), Yacht Club Gaeta Egeo Vittorio Simeone – Gaeta (LT), Yacht Club Italiano – Genova, Yacht Club Riviera del Conero ASD – Numana (AN), Yacht Club Porto Rotondo – Porto Rotondo (OT), Yacht Club Santo Stefano – Porto Santo Stefano (GR), Club Nautico Scarlino – Marina di Scarlino (GR), Lega Italiana Navale Sezione di Peschici – Peschici (FG)

Le altre divisioni

Spiagge e coste

Sub

Canoa e Kayak